27/03/12

Mangio nutella

Fatta in casa, mica comprata. Crema di nocciole, cioccolato e latte, ecco. Mangio questa. A cucchiaiate.
Sto proprio così, col barattolone aperto e poggiato sulla scrivania, il cucchiaino infilato dentro.
Quando le mie mani fanno una pausa dallo scrivere sulla tastiera, prendo una cucchiaiata e la assaporo lentamente, usandola per deliziarmi mentre riprendo a scrivere questo post, come se fosse il carburante delle parole digitate.
Mangio nutella perché ho bisogno di un po' di dolcezza, un po' di energia, di cose buone e gradevoli.
Perché sono stremata e non ho nemmeno la forza di reagire.

Ok, è un momentaccio. Passerà. Spero. Altrimenti continuando così diventerò una balena.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Passerà quando saremo al mare senza pensieri :D

LA Santa

Lucy Van Pelt ha detto...

già, e in versione balena farò la mia porca figura sul bagnasciuga.... speriamo che non arrivi greenpeace a ributtarmi in mare aperto, pensando che mi sia spiaggiata lì e sia in pericolo...

Anna-Idiva ha detto...

siamo tutti al momentaccio a quanto pare... se potessi verrei a dividere la nutella