27/05/14

A casa

Il soggiorno a Torino è stato bellissimo, come sempre.
Ritrovare la goliardia e il cameratismo con mio fratello, apprezzare le chiacchiere e le confidenze con mia cognata (con la quale, negli ultimi 12 anni, non avevo mai avuto seri e reali scambi di opinioni, slanci di confidenza, condivisioni di progetti. Chissà perché), conoscere sempre di più una città che trovo meravigliosa e, non ultimo, trovare il tempo per rivedere un carissimo amico.

Torino mi piace.
Torino potrebbe farmi fare una follia.
Tutta questione di volontà e coraggio. Vedremo.

Nel frattempo, il bentornata a casa ha visto la mia pianta di tenerumi offrirmi il suo primo tralcio.
Indovina che c'è per cena?

1 commento:

valentina corino ha detto...

Non dico niente perché sono di parte...no anzi lo dico Torino é meravigliosa. E mi manca molto, la città dico (oltre che ovviamente gli affetti ma qll mancherebbero comunque)